Quando cancelliamo accidentalmente un file dal proprio computer, in genere, se non siamo troppo maniaci dallo svuotare continuamente il cestino, questo dovrebbe trovarsi ancora li, pronto per essere recuperato.

Il cestino è una funzione molto utile di windows perché funziona come una seconda possibilità, non solo quando eliminiamo qualcosa ci viene posta la conferma di eliminazione, ma anche il tutto viene spostato nel cestino nel caso in cui ce ne pentissimo.

I guai invece cominciano quando un file cancellato per errore venisse rimosso anche dal cestino, in questo caso non ci sarebbe più possibilità di recupero e non potremo che sbattere la testa contro la tastiera, ma questo sicuramente non ci riporterà indietro il file.

In questi casi però c’è un piccolo tentativo che può essere fatto, e cioè quello di utilizzare un programma che permette il recupero di dati cancellati da hard disk e altro supporto di memorizzazione, infatti anche se un file è cancellato totalmente rimangono sempre delle tracce sull’hard disk, queste andranno via solo con il salvataggio di un altro file negli stessi settori in cui risiedeva quello cancellato, quindi se ciò accadesse sarebbe totalmente impossibile il recupero, anche utilizzando questi programmi.

Sapere che anche se eliminiamo dei file essi possono ancora essere recuperati dall’hard disk non è una bella cosa, soprattutto se distruggiamo documenti particolari che non vogliamo far leggere a nessuno, con utenti normali non c’è pericolo ma con utenti esperti invece la possibilità che vengano resuscitati questi dati è sempre dietro l’angolo, e noi questo non lo vogliamo vero.

Per questo motivo non è consigliato eliminare file con la funzione di windows, in quanto le tracce rimarranno fino a nuova sovrascrittura dei settori, un modo molto più efficace è sicuramente quello di utilizzare Moo0 File Shredder, un programma gratuito da installare sul proprio computer che tramite un semplice trascinamento dei file che vogliamo permanentemente eliminare, essi saranno praticamente distrutti, e con essi tutte le relative tracce lasciate, così facendo non sarà più possibile il recupero, nemmeno con soluzioni professionali.

Una volta installato ed avviato si aprirà subito la schermata principale. Dal menu a tendina possiamo selezionare il tipo di algoritmo da utilizzare per l’eliminazione, dal metodo meno sicuro shred once fino a quello che ci garantisce la massima sicurezza vaporize. In pratica il programma prima di eliminare il file esegue delle operazioni su di esso di cambi none, cambio dimensione, data di creazione, ecc, il tutto più volte in base all’algoritmo scelto, in questo modo trovare il file originale sarà praticamente impossibile.

Nel caso in cui i file che si vogliono cancellare risultino bloccati, è possibile invece utilizzare uno di questi programmi per eliminare i file in uso segnalati sul sito Nonsoloprogrammi.net. Tramite questi strumenti è possibile sbloccare i file che possono poi essere cancellati in modo definitivo con il programma che abbiamo segnalato in precedenza.