Sono molti i modi per nascondere i dati privati localizzati nel computer. Il classico sistema riguarda la protezione classica della cartella mediante password, ma il più innovativo e geniale è quello proposto da Disguise Folders, un software freeware largamente utilizzato.

Quando un computer è usato da più persone, è difficile tutelare i dati personali senza che accidentalmente o intenzionalmente vengano letti da altre persone. Il metodo più impiegato è quello di impedire l’accesso ai file o alle cartelle impostando una password, più o meno complessa. In un post precedente, spiegavo come proteggere i documenti personali con ProtectFile.

Con Disguise Folders le cose cambiano in maniera originale. Compatibile con tutti i sistemi operativi Windows, questo particolare programma non solo nasconde le cartelle da occhi indiscreti ma le trasforma facendole sembrare directory e comandi di Windows. In pratica, la directory con all’interno le nostre password personali, diventa la directory con gli aggiornamenti di Internet Explorer o il comando della keyboard.

Il pannello di controllo di Disguise Folders è molto elementare e ridotto ai minimi termini ed in pochi click ogni nostra cartella può essere travisata come comando di Windows. Per iniziare il processo di trasformazione, bisogna cliccare Disguise Now dopo aver selezionato il documento riservato ed il comando fake del sistema operativo.

Per riconvertire il processo, ossia per far ripristinare il documento nella versione originale, si preme semplicemente Recovery, selezionare la cartella coinvolta ed avviare Recovery Now. Nel caso in cui un utente acceda alla cartella camuffata, niente paura, poichè il programma crea un redirect verso il comando reale di Windows.

Disguise Folders può essere anche avviato mediante chiavetta USB o cd/dvd e non richiede conoscenze tecniche.