Loading...

Come Disdire Abbonamento Infostrada

In questa guida spieghiamo come disdire un abbonamento Infostrada.

La procedura da seguire è piuttosto semplice.
Iniziamo dicendo che se il contratto è stato sottoscritto a distanza, tramite telefono o Internet, è possibile effettuare la disdetta entro quattordici giorni dalla sottoscrizione senza costi.

Se è già passato questo periodo di tempo, è necessario inviare la comunicazione tramite raccomandata all’indirizzo WIND TELECOMUNICAZIONI S.p.A – Casella Postale 14155, Ufficio Postale Milano 65, Cap 20152, Milano (MI).
Per scrivere la raccomandata è possibile utilizzare questo modello di disdetta Infostrada presente su questo sito.

Il modulo deve essere scaricato e compilato con i propri dati.
Bisogna inoltre indicare se si vuole tornare a Telecom o se si vuole disattivare la linea telefonica.

Questa informazione è importante.
Se si vuole tornare a Telecom il costo è infatti 35 euro mentre se si vuole disattivare la linea telefonica il costo è 65 euro.

La disdetta viene completata entro un mese dalla ricezione della richiesta.

Come Aggiungere Pennelli in Photoshop

Come saprai, Adobe Photoshop permette di aggiungere effetti particolari alle proprie immagini mediante l’uso dello strumento Pennello. Con l’ installazione del programma sarai automaticamente in possesso di alcune raccolte di pennelli, con forme diverse a seconda delle tue necessità. Certe volte però può capitare di avere bisogno di un pennello con una forma particolare, che non è incluso tra quelli predefiniti. Segui questa semplice guida e scoprirai come aggiungere a Photoshop tutti i pennelli che desideri.

Sia che tu abbia in mente una forma particolare da utilizzare, sia che tu abbia semplicemente voglia di qualche nuova decorazione per personalizzare le tue immagini, il primo passo per ampliare la tua raccolta di pennelli in Photoshop è ricercarli su Internet. Sono infatti numerosi i siti che offrono pennelli da scaricare e da installare nel proprio Pc, attenzione, alcune volte questi potrebbero essere protetti da copyright, quindi controlla sempre le condizioni imposte dall’autore prima di utilizzarli. Un ottimo sito nei quali potrai cercare i tuoi pennelli è Muphotoshopbrushes.com. Una volta trovato il set di pennelli che fa al caso tuo, effettua il download e attendi che sia completato.

Una volta che il download sarà completo, accertati che Adobe Photoshop non sia in esecuzione, quindi clicca sul file WinZip o WinRar con il tasto destro del mouse ed estrai il suo contenuto, sarà un file con estensione di tipo .abr. Successivamente, apri la cartella Programmi e trova il percorso in cui hai installato Photoshop nel tuo computer.

Quando l’avrai trovato, apri la cartella rinominata Adobe Photoshop, clicca due volte sull’icona della cartella Presets ed infine apri la cartella Brushes. Al suo interno devi incollare il file dei pennelli che hai scaricato in precedenza. Completata questa operazione, chiudi l’esplora risorse del tuo pc ed avvia Photoshop per verificare che i pennelli siano stati installati e funzionino correttamente.

Quando Photoshop sarà avviato, clicca sull’icona del pennello, quindi clicca con il tasto destro sull’immagine in cui desideri lavorare e seleziona dal menù a tendina il nome del file dei pennelli che hai appena installato. Il programma caricherà l’anteprima delle forme e a questo punto sarai libero di utilizzare i tuoi pennelli con i colori che più desideri. Ripeti il procedimento per tutti i files che hai installato, per essere sicuro che tutti funzionino adeguatamente con la tua versione di Photoshop.

Pianificare la Deframmentazione in Windows

Windows 7 o Vista configura automaticamente la deframmentazione dei dischi una volta alla settimana, solitamente il Mercoledì all’ una di notte.Non so voi, ma io all’una di notte del mercoledì non sono sempre sveglio.

Per aprire l’utilità di deframmentazione, basta digitare “deframmentazione” nella casella di ricerca del menu Start, e premiamo invio.

Clicchiamo ora su modifica pianificazione, se vogliamo disattivare l’esecuzione automatica della deframmentazione possiamo deselezionare la voce “Esegui in base a una pianificazione”.

Scegliamo la frequenza, l’ora e il giorno a noi più consoni!
Se avete installato almeno il Service Pack 1 su Windows Vista allora potrete anche selezionare i volumi da deframmentare premendo il pulsante “Seleziona volumi”

Molto interessante.

Utilizzare Timbro Clone in Photoshop

Lo strumento timbro clone in Photoshop serve ad eliminare un difetto da una immagine, soprattutto se si tratta di dettagli, particolari e piccole imperfezioni. Questo strumento è, assieme al pennello correttivo, al pennello correttivo al volo e allo strumento occhi rossi uno dei metodi più usati per il fotoritocco.

Apri un’immagine in Adobe Photoshop e identifica il particolare della foto che intendi rimuovere. Dal pannello strumenti, a sinistra della schermata, seleziona lo strumento timbro clone. Ingrandisci con lo zoom l’immagine per evidenziare il particolare da rimuovere e cerca anche la parte della foto che intendi clonare.

L’area da clonare deve essere visibile e possibilmente di colore omogeneo o a fantasia visto che lo strumento lavora meglio in questo modo. Dopo aver selezionato lo strumento, posizionati sull’area da clonare tenendo premuto Alt e cliccando. Lasci quindi l’Alt e spostati sull’area del particolare da eliminare.

Sposta ripetutamente lo strumento clone fino a che non avrai eliminato completamente l’elemento di disturbo. Una volta terminate le operazioni con questo strumento puoi passare ad utilizzarne un altro semplicemente cliccando sul nuovo strumento. A questo punto salva il tuo lavoro assegnandogli un nome.

Come Potenziare Segnale WiFi

Se utilizzi una rete wireless per connetterti a Internet, ti potresti ritrovare a fare i conti con un segnale limitato o assente, almeno in alcune zone della casa. Con questa guida ti offro una serie di consigli per ampliare la tua rete e combattere lentezza e inaffidabilità della connessione, a prescindere dal sistema operativo che utilizzi.

Per prima cosa, devi posizionare il router in un punto centrale della casa, prestando attenzione a non rivolgerlo nei pressi dei muri perimetrali, altrimenti al lato opposto non avrai segnale. Allontana il router dal pavimento, dalle pareti e dagli oggetti in metallo, così da evitare interferenze.

Un altro accorgimento è quello di sostituire l’antenna, poiché quelle in dotazione sono in genere omnidirezionali; ti consiglio quindi di sostituirla con una ad alto guadagno che concentra il segnale in una sola direzione, quella che più ti interessa. Puoi anche sostituire l’adattatore di rete wireless del computer. Prova con un adattatore wireless USB con antenna ad alto guadagno. Se hai un portatile con wireless integrato, hanno già delle ottime antenne e quindi non aggiornarli.

Aggiungi un ripetitore wireless, posizionandolo a metà strada tra il punto di accesso wifi e il pc. Relativamente a questi dispositivi è possibile leggere la guida presente su questo sito sui ripetitori WiFi in questa pagina.

Cambia canale wireless, per trovare la frequenza più pulita: cambialo attraverso la pagina di configurazione del tuo dispositivo, senza modificare la configurazione del pc. Aggiorna il firmware o la scheda di rete tramite gli aggiornamenti gratuiti dei loro produttori. Per ottenerli, basta che visiti il sito internet del produttore. Fallo anche per le schede di rete.

Se disponi di telefoni cordless o di altri apparecchi wireless, questi provocano interferenze. Per ridurlo, evita di utilizzare apparecchi che funzionino alla frequenza di 2.4GHz e preferisci sistemi che utilizzino la frequenza di 5.8GHz o di 900MHz. Risulta essere importante scegliere dispositivi dello stesso produttore, visto che alcune marche offrono un incremento delle prestazioni fin al doppio quando si scelgono hardware di loro produzione.

Aggiorna i dispositivi 802.11b allo standard 802.11g che è circa cinque volte più veloce. Il protocollo G è compatibile con il B, quindi lo puoi usare su qualsiasi apparecchio 802.11b. Se non cambia nulla, non ti resta che sostituire il router e la scheda di rete con apparecchi compatibili anche con lo standard 802.11g. Se devi acquistare nuovi dispositivi, punta su questo protocollo.