Nel caso in cui riscontriate dei problemi con il vostro server virtuale che non riuscite ad identificare/replicare è consigliabile controllare che non siano presenti problemi a livello hardware o di sistema operativo. Per identificare la causa esatta dei vostri problemi potete utilizzare i tools indicati in questa guida.

Controllare l’utilizzo della memoria

Se necessiti di vedere quanta memoria sta usando il tuo sistema quando si presenta un problema, usa il seguente comando:

free -m
Per esempio:

total used free shared buffers cached
Mem: 2006 1926 79 0 41 938
-/+ buffers/cache: 946 1059
Swap: 5875 250 5624
Questo report richiede un minimo di attenzione per essere correttamente interpretato. Su di un totale di 2 gigabytes di memoria RAM, il sistema sta utilizzando 1926 megabytes e ne ha 79 megabytes liberi. SI noti che il sitema ha anche 945 megabyte di dati immagazzinati nella cache che verranno liberati solo nel caso servissero. Per un sistema Linux è normale lasciare i vecchi dati nella RAM fno a quando non c’è ne è di bisogno, questo non deve allarmarti se vedi solo una piccola quantità di memoria libera.

Lo strumento vmstat fornisce informazioni sulla memmoria, utilizzo dello swap, IO wait, e l’attività di sistema. Questo trumento è particolamente utile per la diagnosi dei porblemi legati all’I/O.

Se credi di avere problemi I/O utilizza i seguenti comandi:

vmstat 1 20

Questo fa si che venga lanciato il comando vmstat ogni secondo per venti volte. Questo offre un buon esempio dello stato del sistema. L’output generato sarà simile a questo:

procs ———–memory———- —swap– —–io—- -system– —-cpu—-
r b swpd free buff cache si so bi bo in cs us sy id wa
1 0 256620 108400 43088 960964 0 0 2 48 0 5 4 1 95 0
0 0 256620 108436 43112 960988 0 0 0 336 25 747 1 0 98 1
0 0 256620 108436 43112 960988 0 0 0 0 9 681 0 1 99 0
1 0 256620 108412 43112 960988 0 0 0 0 6 1134 50 3 47 0
2 0 256620 108420 43112 960988 0 0 0 16 8 606 100 0 0 0
Le colonne “memory” e “swap” forniscono lo stesso tipo di informazioni dal comando free-m anche se il risultato finale è di più difficile comprensione. L’informazione piu’ importante resitutita da questo comando e’ indicata nella colonna “wa” che generalmente e’ l’ultima colonna visualizzata. Questa colonna mostra il tempo che la CPU impiega in attesa di terminare le operazioni di IO.

Se questo numero fosse molto piu’ alto di 0, dovreste considerare la possibilita’ di prendere delle contromisure per limitare l’utilizzo delle risorse IO. In ogni caso se il risultato del comando vmstat e’ simile a quello sopra indicato potete essere tranquilli che non c’e’ nessun problema legato all’IO